Condizioni generali di acquisto e servizi

1. Disposizioni generali

1.1. I presenti Termini e Condizioni di Acquisto sono una componente di tutti i nostri ordini. Essi sono incorporati nel contenuto del contratto entro e non oltre l'accettazione dell'ordine. Essi si applicano agli ordini futuri, anche se non si fa ulteriore riferimento esplicito all'applicabilità del presente documento. Qualsiasi termini e condizioni di vendita del fornitore sono, nella misura in cui contraddicono o modificano le nostre Condizioni e Condizioni di acquisto, non riconosciute, anche se non vi si oppone espressamente.

1.2. Deviazioni e/o integrazioni e/o accordi collaterali ai Termini e Condizioni di Gli acquisti effettuati prima dell'entrata in vigore del contratto tra le Parti non sono validi, a meno che non siano stati fissati in forma scritta, espressamente indicate come deviazioni, e firmate o confermate per iscritto dall'autorità competente. rappresentanti di entrambe le Parti.

 

2. Delivery contract – release order for delivery

2.1. Gli unici ordini validi sono quelli emessi per iscritto e firmati con una firma legalmente vincolante. Non riconosciamo ordini o accordi verbali che non siano stati da noi confermati per iscritto. 2.2. Riconosciamo le divergenze tra le conferme d'ordine del fornitore e il nostro ordine come incorporate nel contratto solo se le divergenze sono indicate per iscritto nella conferma d'ordine, sono indicate espressamente e in modo chiaramente riconoscibile come divergenze e sono state da noi espressamente approvate per iscritto.

2.2. Se il fornitore non accetta un ordine entro due settimane dal suo ricevimento, abbiamo il diritto di revocare l'ordine. La revoca non dipende dalla fissazione di un limite di tempo. Gli ordini di revoca per La consegna diventa vincolante al più tardi se il fornitore non vi si oppone entro due settimane.

2.3. Siamo autorizzati a richiedere al fornitore di apportare modifiche alla progettazione, alla costruzione e alla lavorazione dell'articolo fornito, a meno che le modifiche richieste non siano irragionevoli per il fornitore, in particolare per quanto riguarda eventuali costi aggiuntivi o spese di tempo che si prevede di sostenere dal fornitore a seguito delle modifiche. Gli effetti di modifiche ragionevoli devono essere organizzati da un ragionevole accordo reciproco tra le Parti, in particolare per quanto riguarda i costi aggiuntivi o inferiori e i termini di consegna. Se il fornitore dichiara di non essere in grado di eseguire le modifiche da noi richieste, siamo autorizzati a rescindere il contratto. La disposizione di cui sopra non si applica se le modifiche che abbiamo richiesto non sono ragionevoli per il fornitore, in particolare a causa della nostra mancata offerta al fornitore un ragionevole risarcimento per le spese aggiuntive effettivamente sostenute dal fornitore come risultato delle modifiche richieste o di una ragionevole proroga del termine di consegna, tenendo conto dei ritardi che ci si attende si verifichino a seguito dei cambiamenti che sono stati richiesto.

 

3. Termini e scadenze di consegna

3.1. Le scadenze e i termini concordati sono vincolanti. 3.2. Il tempo che determina se un termine di consegna o il termine di consegna è stato rispettato è il momento del ricevimento della merce. Se l'ordine non è concordato come soggetto a consegna "franco stabilimento cliente", il fornitore è obbligato a fornire la merce in tempo utile, tenendo conto del tempo normalmente necessario per il carico e la spedizione. Se è stata concordata la consegna "tramite auto ritiro", il fornitore è tenuto a comunicare che la le merci sono state completate in anticipo.

3.2. Alla fine della giornata del termine di consegna, il fornitore è considerato in mora anche senza particolare preavviso, a meno che il fornitore non dimostri di non essere responsabile della inadempienza. In questo caso, ci è consentito, dopo aver fissato un termine ragionevole per l'adempimento, di rivendicare il diritto al risarcimento dei danni in luogo dell'adempimento e/o di recedere dal contratto. Qualsiasi contratto le penali che siamo tenuti a pagare a causa dell'inadempienza del fornitore saranno addebitate al fornitore stesso.

3.3. In caso di ritardo nella consegna, siamo inoltre autorizzati a richiedere il risarcimento dei danni forfettari per inadempimento per un importo pari al 3% del valore della consegna per ogni settimana intera per la quale tale circostanza persiste, ma non più del 10%. Il fornitore ha il diritto di provarci che nessun danno o perdita, o un danno o una perdita sostanzialmente inferiore alla somma forfettaria, è stato subito a causa del default. Abbiamo il diritto di dimostrare che è stato subito un danno o una perdita maggiore.

3.4. Il fornitore è tenuto a notificarci per iscritto e senza indugio se le circostanze dalle quali è chiaro che il termine di consegna concordato non può essere rispettato, o se il fornitore vede che tale si verificheranno delle circostanze.

3.5. Eventi di forza maggiore, controversie di lavoro, disordini civili, azioni da parte di enti governativi e altri eventi imprevedibili, inevitabili e gravi esonerano le Parti dagli obblighi di eseguire ai sensi del contratto per tutta la durata della perturbazione e nell'ambito dei suoi effetti. In in caso di mancata consegna nei tempi previsti per cause di forza maggiore, siamo autorizzati a rescindere il contratto. Il fornitore non ha il diritto di ottenere il risarcimento dei danni da tale rescissione. Se il fornitore stesso non riceve forniture adeguate dai propri fornitori, tale circostanza non è considerata come forza maggiore. Le Parti sono obbligate a darsi reciprocamente il necessario informazioni senza indugio, nell'ambito di ciò che è ragionevole, e di agire in buona fede nell'aggiustare i loro obblighi nei confronti delle mutate circostanze.

 

4. Imballaggio

Se non diversamente concordato, la merce da consegnare deve essere imballata correttamente e come di consueto all'interno del settore o, su nostra richiesta, dotata di un imballaggio speciale secondo le nostre istruzioni. Il fornitore è responsabile di eventuali danni derivanti da un imballaggio difettoso o carente. Non ci assumiamo alcun costo di imballaggio, salvo previo accordo esplicito.

 

5. Accettazione formale e notifiche di difetti

5.1. Il processo di accettazione formale è conforme agli accordi stipulati nella ordini e ordini di rilascio per la consegna.

5.2. Siamo obbligati a controllare la merce per eventuali scostamenti di qualità o quantità entro un termine ragionevole. limite di tempo, nella misura in cui ciò sia fattibile nel corso del normale svolgimento dell'attività; un reclamo è considerato come sono state presentate in tempo utile se pervenute al fornitore entro il termine di sette giorni lavorativi giorni, conteggiati a partire dal ricevimento della merce o, in caso di difetti nascosti, conteggiati a partire dal data della sua scoperta.

5.3. La merce consegnata diversa da quella ordinata sarà rispedita a spese e a rischio del fornitore.

5.4. Pagamenti o pagamenti parziali del prezzo di acquisto o del risarcimento, a seconda dei casi essere, non deve essere interpretata come un'accettazione formale o un riconoscimento del fatto che il beni o servizi sono o sono privi di difetti.

 

6. Qualità

Per le sue forniture, il fornitore è obbligato a rispettare le qualità concordate nonché lo stato della tecnica generalmente accettato, le regole e le norme di sicurezza e i dati tecnici concordati. Qualsiasi modifica dell'oggetto della fornitura richiede il nostro previo consenso scritto.

 

7. Fatturazione e pagamento

7.1. A meno che non siano stati concordati specifici termini di pagamento tra le Parti, i nostri pagamenti saranno effettuata entro 14 giorni dal ricevimento di una fattura adeguata e idonea alla revisione, con un limite del 3%. sconto per il pagamento immediato (Skonto), o al netto entro 45 giorni. Se la merce viene ricevuta dopo ricevimento della fattura, il termine per lo sconto per il pagamento immediato non inizierà prima della data del ricevimento della merce. Ci riserviamo il diritto di effettuare i pagamenti tramite bonifico bancario o cambiale.

7.2. Se una consegna contiene errori, siamo autorizzati a trattenere il pagamento fino al momento in cui il pagamento non sia stato effettuato correttamente. le prestazioni sono state rese.

7.3. Le specifiche di spedizione annotate nell'ordine devono essere rispettate con precisione. In caso di il mancato rispetto delle specifiche di spedizione, eventuali costi aggiuntivi che ne derivano saranno a carico del fornitore.

7.4. Il fornitore non è autorizzato a cedere i propri crediti a terzi o a far riscuotere a terzi le sue rivendicazioni senza il nostro previo consenso scritto.

7.5. Tutti i prezzi concordati si intendono comprensivi di tutte le spese associate all'ordine, indipendentemente dal fatto che fossero prevedibili al momento della stipula del contratto tra le parti.

7.6. Abbiamo il diritto di compensare i nostri crediti con i crediti altrui e di trattenere il pagamento nell'ambito di applicazione previsto dalla legge.

7.7. Come principio di base, ci rifiutiamo di saldare il pagamento in contrassegno.

7.8. Se non diversamente concordato per iscritto, i dazi doganali e le altre tasse e spese devono essere sostenuti dal fornitore.

7.9. Il fornitore non è autorizzato a compensare i propri crediti con i nostri crediti, a meno che la contropretesa del fornitore non sia la seguente è stato stabilito con forza legale definitiva e vincolante, è indiscusso, è stato riconosciuto, o è pronto per l'emissione di una decisione legale. Inoltre, il fornitore è autorizzato ad esercitare un diritto di trattenere il pagamento se e nella misura in cui la sua domanda riconvenzionale è stata stabilita con legge definitiva e vincolante forza, è indiscussa o pronta per l'emissione di una decisione legale, e si basa sullo stesso contratto relazione.

 

8. Responsabilità per difetti di materiale (garanzia)

8.1. Il fornitore garantisce che la merce fornita è priva di difetti e, in particolare, che dimostrare la qualità concordata. Per "qualità concordata" si intendono, in particolare, le caratteristiche e la qualità di eventuali campioni di acquisto, i termini e le condizioni legali e concordate per quanto riguarda la qualità e l'imballaggio, e le condizioni di qualità abituali nel settore per quanto riguarda le merci fornito. Inoltre, il fornitore garantisce che la merce fornita non farà scattare alcuna responsabilità ai sensi di la legge tedesca sulla responsabilità del prodotto (Produkthaftungsgesetz) a causa dell'esistenza di un difetto del prodotto.

8.2. Se una fornitura non soddisfa i requisiti di cui sopra, siamo autorizzati a richiedere una cura oppure, dopo aver stabilito un termine ragionevole per l'esecuzione - tenendo conto delle eccezioni previsto dalla legge - per ridurre il prezzo di acquisto, rescindere il contratto e/o richiedere il pagamento di il risarcimento dei danni o il rimborso delle spese inutili sostenute. Non possiamo chiedere il risarcimento dei danni o il rimborso per spese inutili sostenute se il fornitore dimostra di non essere responsabile del difetto. Anche senza stabilire un termine successivo, siamo autorizzati a rescindere il contratto e/o chiedere il risarcimento dei danni o il rimborso delle spese inutili sostenute ai sensi della frase precedente di cui al presente documento se il fornitore rifiuta di rimediare al difetto o di consegnare un articolo privo di difetti (per effettuare un cura) perché i costi sono sproporzionati, o se la natura della cura a cui abbiamo diritto ha ha fallito o è irragionevole per noi.
Una cura è considerata fallita dopo un secondo tentativo fallito, a meno che altri fattori non impongano
altrimenti, in particolare a seconda della natura dell'oggetto o del difetto o di altre circostanze.

8.3. Se la stessa merce viene fornita ripetutamente con difetti, dopo aver fissato un limite di tempo per prestazione, ha il diritto di recedere dal contratto, anche per l'entità della fornitura non ancora adempiuta, nella in caso di un'altra consegna difettosa.

8.4. Le spese necessarie per effettuare una cura, in particolare i costi di trasporto, la manodopera, i viaggi e i materiali sono a carico del fornitore. Nessuna limitazione dei costi al il valore dell'ordine sarà accettato.

8.5. Siamo tenuti a fornire al fornitore le parti che il fornitore dovrà sostituire presso il fornitore stesso. richiesta e spese. Dove effettuiamo, su richiesta del fornitore, spedizioni di ritorno della merce per i quali è stato presentato un reclamo, tali spedizioni sono effettuate a spese del fornitore e il rischio. Il rischio passa al fornitore nel momento in cui la merce viene trasferita alla spedizione società che ha ricevuto l'incarico, lo spedizioniere o il vettore, o l'impresa che ha altrimenti è stato designato per effettuare la spedizione.

8.6. La responsabilità per difetti di materiale termina 24 mesi dalla spedizione dei pezzi finiti da parte di noi ai nostri clienti, o dall'accettazione formale dei pezzi finiti da parte dei nostri clienti, a seconda dei casi può essere, ma non oltre 36 mesi dal ricevimento della merce o dalla sua accettazione formale, a seconda dei casi.

 

9. Responsabilità

9.1. Il fornitore è tenuto a rimborsarci i danni e/o le perdite che subiamo direttamente o indirettamente a causa di una consegna difettosa o incompleta, di una violazione delle norme e dei regolamenti di sicurezza istituito da enti governativi, o per qualsiasi altro motivo o motivo per cui il fornitore è responsabile.

9.2. Se le rivendicazioni di responsabilità del prodotto ci vengono fatte valere da terzi in relazione agli articoli forniti, la il fornitore è responsabile nei nostri confronti nella stessa misura in cui noi siamo responsabili nei confronti del terzo in questione a meno che il fornitore non dimostri che l'articolo fornito dal fornitore non è stato parte della causa o cause del danno o della perdita che si è verificato. Nell'ambito del suo rapporto con noi, il fornitore rinuncia alla difesa dei crediti in prescrizione per tali richieste di regresso.

9.3. Il fornitore è responsabile nei nostri confronti di tutti i costi sostenuti in relazione alle azioni di prevenzione dei danni e/o perdite, ad esempio il richiamo, se e nella misura in cui tali azioni sono necessarie e il fornitore è obbligato a rendere il risarcimento ai sensi del precedente paragrafo 9.1.

 

10. Diritti di proprietà

10.1.Il fornitore si assume la responsabilità di assicurarsi, in misura ragionevole, che non vengano violati diritti o know-how di terzi in relazione ai beni/servizi del fornitore e/o al nostro utilizzo degli stessi come previsto.

10.2. Il fornitore è tenuto a rimborsarci tutti i danni e/o le perdite da noi subiti a causa della violazione dei diritti o del know-how di terzi, all'interno del paese di origine del fornitore, nella Repubblica Federale di Germania, in uno Stato membro dell'Unione Europea o negli Stati Uniti d'America, in relazione ai beni/servizi del fornitore e/o al nostro utilizzo degli stessi come previsto, a meno che il fornitore non sia responsabile per i danni e/o le perdite da noi subiti a seguito di tale violazione dei diritti.

10.3. Qualora una terza parte rivendichi nei nostri confronti rivendicazioni in relazione alla violazione dei suoi diritti o del suo know-how e tali rivendicazioni siano attribuibili ai beni/servizi del fornitore e/o al nostro utilizzo degli stessi come previsto, il fornitore è obbligato a risarcirci e a tenerci indenni da tali rivendicazioni e da tutte le spese ragionevoli che potremmo sostenere per difenderci da tali rivendicazioni, se e nella misura in cui il fornitore è obbligato a risarcirci ai sensi del precedente paragrafo 10.2.

10.4. La garanzia per vizi di legge termina 24 mesi dalla spedizione dei pezzi finiti da parte nostra ai nostri clienti o dall'accettazione formale dei pezzi finiti da parte dei nostri clienti, a seconda dei casi, ma non oltre 36 mesi dal ricevimento della merce o dalla sua accettazione formale, a seconda dei casi.

10.5. Le parti si impegnano a notificarsi reciprocamente e senza indugio eventuali rischi di violazione e presunti casi di violazione di cui vengano a conoscenza, e a darsi reciprocamente la possibilità di contrastare tali rivendicazioni di comune accordo.

10.6. La garanzia del fornitore per i vizi di legge ai sensi dei precedenti paragrafi da 10.1 a 10.5 non si riferisce a prestazioni o parti di esse effettuate secondo particolari specifiche da parte nostra. 10.7.Non appena il fornitore ha motivo di sospettare che le nostre specifiche violino i diritti di proprietà di terzi, deve comunicarcelo senza indugio.

 

11. Riservatezza

11.1. Le Parti si impegnano a trattare tutti i dettagli commerciali e tecnici che non sono di dominio pubblico e di cui vengono a conoscenza attraverso il rapporto commerciale come segreti commerciali e commerciali.

11.2. Tutti i disegni e i calcoli forniti ai fini dell'esecuzione degli ordini rimangono di nostra proprietà e devono esserci restituiti in ogni caso dopo l'esecuzione dell'ordine.

11.3. Un obbligo corrispondente deve essere imposto ai subappaltatori.

 

12. Disposizioni generali

12.1. Si applicano esclusivamente le leggi della Repubblica Federale di Germania, ad esclusione del disposizioni della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di vendita internazionale di merci del mese di aprile 11, 1980 (CISG), se non diversamente concordato.

12.2. Il luogo di adempimento è la nostra sede centrale o, se e nella misura in cui la consegna da parte di uno dei nostri le succursali o le filiali sono ordinate, la loro sede legale. Altre disposizioni possono essere effettuate per le consegne nel singolo caso.

12.3. Per tutte le controversie derivanti dal rapporto contrattuale, le azioni legali devono essere intentate presso il tribunale che ha giurisdizione sulla nostra sede centrale o per la nostra filiale o consociata come indicato in l'ordine se il fornitore è un'entità commerciale a pieno titolo (Vollkaufmann), una persona giuridica di diritto pubblico (juristische Person des öffentlichen Rechts), o un fondo speciale di diritto pubblico (öffentlich-rechtliches Sondervermögen). Siamo inoltre autorizzati ad avviare un'azione legale presso la sede del fornitore. Ciò vale anche per le azioni legali nella procedura di cambiale e di controllo.

12.4. Nel caso in cui singole disposizioni del presente contratto non siano valide, o se risultasse che le disposizioni di cui al presente articolo contengono una lacuna, la validità delle restanti disposizioni non è influenzata da tale circostanza. Le parti sono obbligate a sostituire qualsiasi disposizione non valida con una disposizione la cui Il risultato economico si avvicina il più possibile a quello della disposizione originaria.

 

Ottobre 2018

WEGMANN automotive GmbH,
Rudolf-Diesel-Str. 6, D-97209 Veitshöchheim

back to top