CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

Condizioni di consegna e pagamento

 

Applicabile a:
1. aziende,
2. persone giuridiche di diritto pubblico e fondi speciali di diritto pubblico.


§ 1 Offerta e conclusione del contratto

1. I nostri servizi vengono forniti esclusivamente sulla base delle presenti condizioni generali di fornitura. 2. I seguenti termini e condizioni di consegna si applicano a tutti i contratti tra noi e l'Acquirente, se e quando l'oggetto di tali contratti riguarda l'ordine della merce da parte dell'Acquirente. Esse si applicano anche a tutti i contratti futuri, anche se non è stato fatto esplicito riferimento alla loro applicazione. Accordi e condizioni che derogano o integrano le presenti condizioni, in particolare le condizioni divergenti dell'acquirente, si applicano solo se e quando abbiamo confermato per iscritto la loro applicazione o, in singoli casi, sono stati discussi e negoziati con noi e ciò è stato confermato per iscritto. Con la presente si solleva espressamente l'obiezione all'applicazione delle condizioni di acquisto dell'acquirente.

a) Tutti gli accordi che sono stati raggiunti tra noi e l'Acquirente in merito all'esecuzione del presente ordine sono stati stabiliti per iscritto nel presente contratto.

b) Qualsiasi obiezione alla nostra conferma d'ordine deve essere sollevata immediatamente, cioè entro un termine massimo di otto giorni.

2. Ci riserviamo il diritto di proprietà e di utilizzo ai sensi della legge sul diritto d'autore, senza limitazione ai preventivi di spesa, ai disegni e a tutti gli altri documenti allegati all'offerta che sono affidati all'Acquirente. I documenti appositamente preparati non possono essere resi accessibili a terzi e devono essere restituiti nel caso in cui l'ordine non venga effettuato.

3. Le nostre offerte sono soggette a modifiche e non sono vincolanti, a meno che non siano espressamente indicate per iscritto come vincolanti o non contengano un termine specifico per la loro accettazione.

4. Accordi sussidiari, dichiarazioni e altri accordi tra le parti non sono vincolanti se non per iscritto. 5. Gli accordi che modificano o modificano le presenti Condizioni generali di consegna e di pagamento non sono efficaci se non sono firmati personalmente da rappresentanti autorizzati di entrambe le parti. I requisiti di forma si applicano anche a qualsiasi modifica delle disposizioni di cui sopra.

 

§ 2 Ambito di applicazione dell'obbligo di consegna

1. La nostra conferma d'ordine scritta fa fede solo ed esclusivamente per l'entità della fornitura.

2. Se non espressamente indicato come vincolante, i dati tecnici vengono forniti esclusivamente come valori approssimativi. 3. Le dimensioni e i pesi sono soggetti a scostamenti consentiti dalle norme tecniche o dalle tolleranze DIN per dimensioni, forma e peso. 3. Tutti gli altri documenti, come immagini e disegni, sono solo approssimativi, a meno che non siano espressamente indicati come vincolanti.

3. Ci riserviamo tutti i titoli di proprietà e i diritti d'autore per tutti i documenti, in particolare i disegni, relativi al prodotto che sono stati affidati all'acquirente. Essi non possono essere utilizzati per scopi diversi da quelli del contratto senza il nostro consenso. In particolare, non possono essere resi accessibili a terzi. I documenti devono essere restituiti su nostra richiesta.

4. Lo scarico dei pezzi e il loro trasporto dal punto di scarico al punto di utilizzo sono a carico dell'Acquirente e devono essere effettuati a sue spese anche se e quando noi consegniamo il trasporto gratuito.

 

§ 3 Prezzi, condizioni di pagamento

1. Se non diversamente specificato da accordi speciali, i prezzi sono indicati franco fabbrica o franco deposito come prezzi netti, esclusa l'IVA legale all'aliquota vigente. L'IVA legale deve essere aggiunta. 2. Se non diversamente concordato espressamente, verranno applicati i prezzi dei nostri listini prezzi validi al momento della consegna concordato più l'IVA legale.

2. Salvo diverso accordo espresso, le fatture sono dovute e pagabili senza detrazioni e senza spese entro quattordici giorni dalla data della fattura.

3. Se l'Acquirente non paga entro la data di scadenza, sarà considerato in mora di pagamento senza ulteriore preavviso allo scadere del termine di cui al precedente punto 2 o di un termine di pagamento definito secondo il calendario. In caso contrario, sarà considerato in mora di pagamento al momento dell'emissione di una richiesta scritta di pagamento (avviso di sollecito) da parte nostra, ma al più tardi se non ha effettuato il pagamento entro 30 giorni dal ricevimento e dalla data di scadenza di una fattura o di un avviso di pagamento equivalente. Se l'Acquirente è in mora di pagamento, saremo autorizzati ad addebitare interessi di mora ad un tasso dell'8% superiore al tasso d'interesse di base della Banca Federale Tedesca o, in caso di interruzione del pagamento, ad un tasso d'interesse successivo della Banca Centrale Europea che sia paragonabile. Se l'Acquirente non ha pagato la somma dovuta allo scadere del termine di pagamento di un mese da noi stabilito, possiamo rescindere il contratto mediante semplice notifica scritta e richiedere il risarcimento dei danni fino al 25% del valore della relativa parte dell'oggetto della fornitura, come stabilito nel contratto. Se ci è possibile dimostrare un maggior danno da mora o un altro danno, saremo autorizzati a far valere tale danno. L'Acquirente ha tuttavia il diritto di dimostrare che non abbiamo subito alcun danno, o solo un danno significativamente inferiore, in conseguenza del ritardo nel pagamento o della risoluzione del contratto.

4. L'Acquirente ha il diritto di compensare le contropretese solo se e quando esse sono state definitivamente accertate da un tribunale, sono incontestate, sono pronte per una decisione in un procedimento giudiziario o sono state da noi riconosciute. Inoltre, egli è autorizzato ad esercitare il diritto di ritenzione nella misura in cui la sua domanda riconvenzionale derivi dallo stesso rapporto contrattuale, a condizione che sia stata stabilita con sentenza definitiva da un tribunale, sia indiscussa, sia pronta per una decisione in un procedimento giudiziario o sia stata da noi riconosciuta. Se e quando la domanda riconvenzionale del cliente si basa su contestazioni dovute a vizi, egli può trattenere i pagamenti solo in un ambito che sia in rapporto ragionevole con i vizi che sono stati fatti valere.

5. Accettiamo cambiali e assegni solo sulla base di accordi speciali e solo in ragione dell'adempimento. 6. L'Acquirente si fa carico di tutte le spese di sconto e di tutti i costi derivanti dal riscatto della cambiale e dell'assegno.

6. Siamo autorizzati a richiedere in qualsiasi momento adeguate garanzie per i nostri crediti. 7. Tutti i nostri crediti diventano immediatamente esigibili, indipendentemente dalla durata delle cambiali o degli assegni accettati, se e quando l'Acquirente è in mora nel pagamento di un credito o viola gli accordi contrattuali, nella misura in cui tale inadempienza o il credito inadempiente non sia solo di minore entità, o se e quando si verifichi un significativo peggioramento della situazione finanziaria dell'Acquirente che metta a repentaglio il nostro diritto al corrispettivo.

7. Se e quando, dopo la conclusione del contratto, si manifesti un ragionevole dubbio sulla capacità dell'Acquirente di adempiere, in particolare sulla sua solvibilità o affidabilità creditizia, indicando un rischio di mancato adempimento degli obblighi da parte dell'Acquirente, e se e quando l'Acquirente, nonostante una richiesta in tal senso, non sia disposto ad effettuare un pagamento anticipato o a fornire adeguate garanzie, avremo il diritto, dopo aver fissato un ragionevole termine di pagamento, di rescindere il contratto infruttuoso, dopo aver stabilito un ragionevole periodo di tempo per il pagamento.

8. Avremo inoltre diritto a tali diritti se e quando la società dell'Acquirente presenterà una petizione per l'avvio di una procedura fallimentare o tale petizione sarà respinta per mancanza di beni, o se e quando la società dell'Acquirente sarà sciolta o liquidata per motivi diversi dalla procedura fallimentare, o se e quando saranno applicate misure di esecuzione del debito di portata più che minore nei confronti di parte dei beni dell'Acquirente.

9. Abbiamo inoltre diritto ai diritti descritti al punto 7 se e quando viene avviata una procedura fallimentare nei confronti dell'azienda dell'Acquirente.

 

§ 4 Imballaggio

1. La spedizione e l'imballaggio saranno effettuati a spese dell'Acquirente. L'imballaggio sarà selezionato a nostra discrezione e secondo il nostro miglior giudizio. Se è richiesto l'imballaggio in casse di legno, le casse saranno addebitate al costo.

2. Se e quando la spedizione in contenitori ferroviari, contenitori o altri imballaggi speciali è prescritta o ragionevole, i costi per l'imballaggio saranno a carico dell'Acquirente.

 

§ 5 Conservazione del titolo

1. Ci riserviamo il diritto di proprietà dell'oggetto della fornitura fino al pagamento di tutti i nostri crediti derivanti dal rapporto commerciale, compresi i crediti derivanti in futuro da contratti conclusi contemporaneamente o in un momento successivo.

2. L'Acquirente non può né dare in pegno né cedere in garanzia l'oggetto della fornitura. 3. L'Acquirente è tenuto a notificarci senza indugio eventuali pegni, confische o altri sequestri da parte di terzi.

3. In caso di comportamento dell'Acquirente in violazione del contratto, in particolare in caso di ritardo nel pagamento, dopo l'emissione di un sollecito e la fissazione di un termine, abbiamo il diritto di richiedere la restituzione della merce e l'Acquirente è obbligato a restituire la merce. Il nostro esercizio della riserva di proprietà e del pignoramento dell'oggetto della fornitura non è considerato un recesso dal contratto.

4. L'Acquirente ha il diritto di vendere la merce soggetta a riserva di proprietà nel corso del normale svolgimento dell'attività commerciale. 5. L'Acquirente cede a noi tutti i crediti nei confronti di terzi derivanti dalla cessione, dalla confisca o da altre azioni legali relative alla merce di cui abbiamo la proprietà o la comproprietà.

5. L'Acquirente è obbligato a risarcire tutti i danni e i costi da noi subiti o sostenuti in conseguenza di una violazione degli obblighi assunti da lui o dai suoi clienti o di misure di intervento contro il pignoramento da parte di terzi.

6. Se e quando il valore della garanzia supera del 20% quello dei crediti garantiti, ci impegniamo a svincolare la garanzia. Il valore realizzabile (valore della garanzia) è determinante per la valutazione della garanzia. Il valore attuale della garanzia, in ogni caso in base al prezzo di vendita da noi originariamente fatturato e nella misura in cui si tratti di prodotti del listino prezzi in vigore, viene calcolato come segue: * Merce in imballaggi originali non aperti 90% * Merce in imballaggi originali aperti 50% * Merce sfusa senza imballaggio 20% I crediti derivanti dall'ulteriore vendita della merce soggetta a riserva sono fissati al 90% del loro valore nominale.

7. La richiesta di apertura della procedura fallimentare ci autorizza a recedere dal contratto ai sensi dell'art. 3, comma 7, e a richiedere la restituzione immediata dell'oggetto della fornitura.

 

§ 6 Termine di consegna e trasferimento del rischio

1. Il termine per le consegne o le prestazioni inizia a decorrere dal giorno in cui l'accordo relativo all'ordine e a tutti i punti rilevanti per il contratto tra l'Acquirente e noi è disponibile per iscritto, ma non prima del ricevimento di un eventuale pagamento anticipato concordato. Se e quando queste condizioni preliminari non sono state soddisfatte in tempo utile, il termine di consegna si prolunga di conseguenza.

2. Il giorno in cui la merce viene spedita o dichiarata pronta per la spedizione è considerato il giorno della consegna. 3. Sono ammesse consegne parziali, a meno che non si possa ragionevolmente pretendere che il cliente non le accetti.

3. La merce pronta per la spedizione deve essere immediatamente svincolata dall'Acquirente all'atto della notifica; in caso contrario, la società ha il diritto di immagazzinare la merce a spese e a rischio dell'Acquirente secondo il proprio giudizio e di fatturare la merce così come è stata consegnata.

4. Il termine di consegna viene prorogato di un termine ragionevole in caso di misure adottate nell'ambito di azioni sindacali, in particolare in caso di sciopero e serrata, e in caso di eventi imprevisti che esulano dal nostro controllo, indipendentemente dal fatto che tali eventi si verifichino nei nostri stabilimenti o in quelli dei nostri subfornitori - ad esempio, interruzioni dell'esercizio, ritardi nella consegna di materie prime e forniture essenziali e impedimenti che hanno un'influenza significativa sulla produzione o sulla consegna dell'oggetto della consegna. Non saremo responsabili delle circostanze sopra descritte anche se si verificano in un momento in cui siamo già in mora di consegna. Comunicheremo all'Acquirente l'inizio e la fine di tali impedimenti il più presto possibile, se non si tratta di impedimenti di lieve entità.

5. Il rispetto del termine di consegna presuppone l'adempimento degli obblighi contrattuali, in particolare il rispetto dei termini concordati, da parte dell'Acquirente.

6. Il rischio di perdita o danneggiamento della merce sarà trasferito all'Acquirente al momento della sua consegna alla persona indicata per effettuare la spedizione o, in caso di ritiro da parte dell'Acquirente, quando la merce è stata messa a disposizione per la spedizione nel nostro stabilimento o magazzino di consegna e l'Acquirente è stato informato della sua disponibilità al ritiro, anche se e quando vengono effettuate consegne parziali o abbiamo assunto, su richiesta dell'Acquirente, altri servizi, ad esempio le spese di spedizione o la consegna nel luogo e nell'installazione. Su richiesta dell'acquirente, assicuriamo la spedizione a sue spese per furto, rottura, trasporto e danni causati dall'acqua, nonché per altri rischi assicurabili.

7. Se la spedizione viene ritardata a causa di circostanze di cui è responsabile l'Acquirente, il rischio viene trasferito all'Acquirente a partire dal giorno della notifica della disponibilità alla spedizione; tuttavia, siamo obbligati ad ottenere le polizze assicurative richieste dall'Acquirente su sua richiesta e a sue spese.

8. Se e quando la spedizione viene ritardata su richiesta dell'Acquirente o per altri motivi di cui è responsabile, saremo autorizzati a fatturargli le spese di magazzinaggio sostenute per il magazzinaggio nei nostri stabilimenti, a partire da un mese dopo la notifica della disponibilità alla spedizione; l'addebito minimo sarà pari allo 0,5% dell'importo della fattura al mese. Ci riserviamo espressamente il diritto di far valere richieste di risarcimento danni più ampie. L'Acquirente ha tuttavia il diritto di dimostrare che non abbiamo subito alcun danno, o solo un danno significativamente inferiore, a causa del ritardo nell'accettazione. Ciononostante, dopo la fissazione e l'infruttuosa scadenza di un termine ragionevole, abbiamo il diritto di disporre diversamente dell'oggetto della fornitura e di consegnare all'Acquirente entro un termine ragionevolmente esteso.

 

§ 7 Obblighi di ispezione e di reclamo

1. L'Acquirente è tenuto ad ispezionare la merce dopo la consegna senza indugio, per quanto possibile nel corso dell'attività commerciale. Egli dovrà notificarci per iscritto eventuali difetti senza indugio, al più tardi entro sette giorni di calendario dalla consegna.

2. L'Acquirente è tenuto a notificarci per iscritto e senza indugio, entro e non oltre sette giorni di calendario dalla scoperta, eventuali difetti che non possono essere riconosciuti nell'ambito di un'ispezione ai sensi della precedente sezione 7, clausola 1, e che compaiono in un momento successivo.

3. Se e quando l'Acquirente non presenta la notifica richiesta ai sensi della Sezione 7, Clausole 1 e 2, la merce si considera accettata in considerazione del difetto in questione.

4. La merce per la quale è stato presentato il reclamo deve esserci restituita senza indugio.

 

§ 8 Responsabilità per difetti di fornitura

Siamo responsabili per i difetti della fornitura, con l'esclusione di ulteriori rivendicazioni, ad eccezione dei casi di cui all'art. 9, comma 2, come segue:

1. Non è possibile un successivo miglioramento/riparazione della merce da noi fornita. 2. In caso di reclamo tempestivo e giustificato dei difetti, provvederemo esclusivamente alla consegna sostitutiva dei difetti della merce contro la restituzione immediata dei prodotti difettosi. 2. Consegneremo, a nostra discrezione, tutte le parti che si dimostreranno inutilizzabili o che si dimostreranno inutilizzabili o comprometteranno la loro utilizzabilità in misura più che minore a causa di circostanze che si verificheranno prima del trasferimento del rischio, in particolare a causa di una progettazione difettosa, di materiali di costruzione scadenti o di una cattiva fabbricazione. La constatazione di tali difetti deve esserci comunicata immediatamente per iscritto. I pezzi sostituiti diventano di nostra proprietà. Se, fatti salvi i casi eccezionali previsti dalla legge, non siamo disposti ad effettuare una consegna sostitutiva nonostante un termine per l'adempimento successivo fissato per noi dall'Acquirente, o se la consegna viene ritardata oltre i termini ragionevoli per motivi a noi imputabili, o se la consegna sostitutiva non riesce per altri motivi o diventa impossibile, l'Acquirente ha il diritto, in conformità alle disposizioni di legge, di recedere dal contratto o di richiedere una riduzione del prezzo. In caso di vizi di lieve entità, l'Acquirente ha il diritto di richiedere solo una riduzione del prezzo.

2. La nostra responsabilità per prodotti essenziali di terzi si limita alla cessione dei diritti di responsabilità che ci spettano nei confronti del fornitore del prodotto di terzi. Questa disposizione non si applica se e quando l'affermazione dei diritti nei confronti del fornitore non ha successo per l'Acquirente.

3. I crediti dovuti a difetti si prescrivono un anno dopo il trasferimento del rischio. In deroga alla disposizione di cui sopra, in tutti i casi di cui al punto 9, paragrafo 3, si applicano le disposizioni di legge sulla prescrizione. La presente disposizione non pregiudica l'art. 479 BGB (Codice civile tedesco).

4. Non ci assumiamo alcuna garanzia per danni causati da: uso improprio o improprio, installazione o messa in funzione difettosa da parte dell'acquirente o di terzi, usura naturale, manipolazione errata o negligente, in particolare uso eccessivo, materiali operativi inadatti, materiali sostituiti, fattori chimici, elettrochimici o elettrici, a meno che non siano una conseguenza di un'azione colpevole da parte nostra.

5. L'Acquirente deve concederci il tempo e l'opportunità necessari per effettuare le consegne sostitutive che, secondo un ragionevole giudizio, appaiono necessarie; in caso contrario, saremo esonerati dalla responsabilità per difetti. 6. L'Acquirente ha il diritto di riparare il difetto da solo o di farlo riparare da terzi e di richiedere il rimborso delle spese necessarie solo nei casi urgenti in cui la sicurezza operativa è minacciata e per evitare danni sproporzionati.

6. Tra i costi sostenuti direttamente per la fornitura sostitutiva, ci assumiamo - nella misura in cui il reclamo sia ritenuto giustificato - i costi del pezzo di ricambio, incluse le spese di spedizione, più i costi ragionevoli per la rimozione e l'installazione, nonché, se ciò può essere ragionevolmente richiesto a seconda delle circostanze del singolo caso, i costi per l'eventuale fornitura dei tecnici e del personale di supporto necessari. Tutti gli altri costi sono a carico dell'Acquirente.

7. Il nostro adempimento successivo non deve essere interpretato come un riconoscimento delle pretese dell'Acquirente a causa di difetti. 8. Per il pezzo di ricambio forniamo la stessa garanzia che per l'oggetto della fornitura, per cui i diritti dovuti a un difetto del pezzo di ricambio si prescrivono sei mesi dopo la consegna o la fabbricazione, ma non prima della scadenza del termine di prescrizione originario. Il termine di responsabilità per difetti dell'oggetto della fornitura si prolunga per la durata dell'interruzione dell'esercizio causata dai successivi lavori di miglioramento.

8. Le richieste di risarcimento danni per difetti sono soggette alle limitazioni di cui al punto 9.

 

§ 9 Responsabilità

1. Se e quando, per nostra colpa, l'Acquirente non è in grado di utilizzare l'oggetto della fornitura in conformità al contratto a causa di una realizzazione omessa o difettosa dei suggerimenti e dei consigli ricevuti prima o dopo la conclusione del contratto e di altri obblighi accessori del contratto, in particolare le istruzioni per l'uso e la manutenzione, si applicano per analogia le disposizioni del paragrafo 8 e del successivo paragrafo 2, con esclusione di ulteriori rivendicazioni da parte dell'Acquirente.

2. Ci assumiamo la responsabilità per perdite o danni che non si verificano all'oggetto della fornitura, indipendentemente dal motivo legale, a prescindere dal motivo legale, solel

* in caso di intenzione;
* nei casi di grave negligenza da parte del proprietario, degli organi della società o dei dipendenti esecutivi;
* in caso di difetti dell'oggetto della fornitura nella misura in cui la legge sulla responsabilità del prodotto prevede la responsabilità per lesioni personali o danni materiali a oggetti utilizzati privatamente;
* in caso di difetti che abbiamo nascosto in modo fraudolento o di cui abbiamo garantito l'assenza, o se abbiamo assunto una garanzia per la qualità dell'oggetto;
* in caso di lesioni colpose alla vita, al corpo, alla salute.

3. In caso di violazione colposa di obblighi contrattuali essenziali (obblighi cardinali), rispondiamo anche per colpa grave di dipendenti non esecutivi e per colpa lieve.

4. La responsabilità per danni causati dalla violazione di un obbligo contrattuale essenziale è limitata ai danni che ci si può aspettare che si verifichino nell'ambito di un contratto come questo.

5. Le parti convengono che il danno tipicamente prevedibile non deve superare i 3.000 euro.

6. Questa limitazione di responsabilità non si applica in caso di ritardo nella consegna se e quando è stata concordata una transazione commerciale per la consegna entro una data prestabilita. Ulteriori rivendicazioni sono escluse.

7. Le suddette limitazioni di responsabilità valgono anche a favore dei nostri rappresentanti legali, dipendenti e altri ausiliari in caso di rivendicazioni dirette dell'acquirente nei loro confronti.

 

§ 10 Il nostro diritto di recesso

Se e quando si verificano eventi imprevisti ai sensi dell'art. 6, comma 4 delle presenti Condizioni di fornitura, a condizione che gli eventi cambino in modo significativo l'importanza commerciale o il contenuto della prestazione o abbiano un effetto significativo sulla nostra attività, e nel caso in cui si determini retroattivamente che la prestazione è impossibile o che la capacità di prestazione non esiste, il contratto sarà ragionevolmente modificato. Se e quando ciò non è per noi commercialmente ragionevole, avremo il diritto di annullare il contratto, in tutto o in parte.

 

§ 11 Periodo di limitazione

Fatta eccezione per le rivendicazioni dovute a vizi, che cadono in prescrizione ai sensi dell'art. 8, comma 3, qualsiasi altra rivendicazione dell'Acquirente, indipendentemente dal motivo giuridico, cadrà in prescrizione dopo un periodo di 12 mesi. Per le pretese di risarcimento dei danni rivendicate ai sensi dell'art. 9, comma 2, si applicano le disposizioni di legge sulla prescrizione.

 

§ 12 Miscellaneous

A meno che non vi si opponga la segretezza verificabile o altri interessi importanti dell'Acquirente, possiamo, dopo averne dato preavviso, ispezionare l'apparecchiatura che abbiamo consegnato nell'operazione dell'Acquirente, conoscere i risultati operativi e mostrare l'apparecchiatura ai nostri potenziali clienti.

 

§ 13 Disposizioni finali e foro competente

1. Se non diversamente concordato, l'unica legge applicabile è quella della Germania, con esclusione dell'applicazione delle disposizioni della Convenzione delle Nazioni Unite sulla vendita internazionale di merci del 11/04/1980 (CISG).

2. Se e quando l'Acquirente è un commerciante a pieno titolo, una persona giuridica di diritto pubblico o un fondo speciale di diritto pubblico, l'azione legale sarà portata dinanzi al tribunale che ha giurisdizione presso la nostra sede centrale o presso la filiale che effettua la consegna per la risoluzione di tutte le controversie derivanti dal rapporto contrattuale. Avremo inoltre il diritto di intentare un'azione legale presso la sede dell'Acquirente. Questa disposizione si applica anche alle azioni legali relative a cambiali e assegni.

3. Se una qualsiasi disposizione del presente contratto, in tutto o in parte, dovesse essere, o diventare, non valida, o se il contratto dovesse contenere delle lacune, ciò non pregiudica la validità delle restanti disposizioni. Un regolamento sostitutivo giuridicamente valido che si basa sulla volontà delle Parti come distinguibile nel presente contratto, sull'intento e sullo scopo commerciale del regolamento invalido e del contratto nel suo complesso, o che si avvicina il più possibile alla disposizione invalida, sostituirà la disposizione invalida del contratto o colmerà la lacuna. La disposizione di cui sopra si applica anche se l'invalidità di una disposizione è una conseguenza di una prestazione o di una specificazione temporale; una misurazione giuridicamente ammissibile della prestazione o del tempo che si avvicina il più possibile allo scopo previsto dovrebbe allora essere considerata concordata.

 

Ottobre 2018

WEGMANN automotive GmbH,
Rudolf-Diesel-Str. 6, D-97209 Veitshöchheim

back to top